FAQs sulle mascherine - Flawaconsumer Shop

FAQs sulle mascherine CPA

A causa della pandemia da COVID-19 e della carenza di mascherine, in Germania e in Svizzera è stato autorizzato un principio di prova abbreviato. Tale principio si concentra sugli aspetti essenziali della EN 149 concernenti la prevenzione da infezione della pandemia COVID-19.

Specialmente all’inizio della pandemia era praticamente impossibile trovare a livello internazionale la quantità necessaria di mascherine di protezione qualitativamente adeguate e testate. Il motivo era che il mondo intero voleva acquistare mascherine di alta qualità, ma la produzione non era in grado di coprire tale fabbisogno. Le aziende hanno cominciato con relativa rapidità a produrre mascherine di protezione. Affinché però una mascherina di protezione possa essere definita FFP2 secondo la norma EN 149, deve essere sottoposta a una lunga procedura in base all’ordinanza (UE) 2016/425 sui dispositivi di protezione individuale e la EN 149 stessa. Le parti essenziali di questa procedura sono, tra l’altro, un esame del tipo, una procedura di valutazione della conformità con relativa marcatura CE e il numero di identificazione dell’ente di controllo e di certificazione. Per questo motivo è stata autorizzata una procedura di valutazione abbreviata per «mascherine respiratorie contro la pandemia da Coronavirus (CPA)». Queste mascherine non devono essere sottoposte al procedimento di controllo completo dettato dalla EN 149. I valori di prova da raggiungere si orientano alla norma EN 149, e concretamente allo standard FFP2, ma vengono testati i seguenti punti: simulazione d’uso, ispezione visiva, vestibilità, resistenza respiratoria e passaggio del mezzo filtrante. Le mascherine CPA sono omologate solo per la durata della pandemia da COVID-19.
Le mascherine che possono essere designate come FFP2 sono attualmente disponibili solo in quantità modesta.
Successivamente nel corso della pandemia, gli enti di controllo e di certificazione torneranno alla normale certificazione. Flawa pensa di poter immettere sul mercato una mascherina respiratoria certificata FFP2 nell’autunno 2020.

Le mascherine universali art. 104859 sono mascherine di comunità con una raccomandazione EMPA della National COVID-19 Science Task Force.
Per le mascherine di comunità questa è la migliore certificazione, poiché questo tipo non può essere certificato in base a una norma europea.
Per l’utilizzo in spazi pubblici, trasporti pubblici, negozi ecc. consigliamo la mascherina universale che protegge principalmente le altre persone ed è normalmente utilizzata per questo scopo.

 

Entrambe le mascherine CPA sono certificate dall’ente TUEV NORD. I modelli si distinguono unicamente per il loro design. I materiali e la struttura sono gli stessi.
Per il personale medico / il personale sanitario e per l’utilizzo in aree con un flusso di gente elevato / interattivo consigliamo la nostra mascherina CPA. Questa è concepita per proteggere sé stessi e gli altri ed è per questo più spessa e dotata tra l’altro di un’elevata filtrazione di particelle.

A causa dell’attuale situazione pandemica e del sovraccarico dei laboratori di controllo e di certificazione accreditati, è stato istituito un procedimento di controllo abbreviato rispetto alla mascherina FFP2, ossia quello delle mascherine CPA (Corona SARS-Cov-2 Pandemic Respirators). Le mascherine CPA corrispondono tecnicamente a una mascherina FFP2 e sono utilizzabili durante la pandemia da COVID-19 come protezione dall’infezione. Flawa pensa di poter immettere sul mercato una mascherina respiratoria certificata FFP2 nell’autunno 2020. Le mascherine CPA servono esclusivamente come protezione da infezione durante la pandemia da COVID-19.
Le mascherine FFP2 trovano inoltre applicazione nell’ambito DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) come ad esempio nel settore edile.

Entrambe le mascherine CPA sono certificate dall’ente TUEV NORD. I modelli si distinguono unicamente per il loro design. I materiali e la struttura sono gli stessi.

Il prezzo unitario delle mascherine con allacciatura dietro la testa è più caro per la lavorazione.

La mascherina è stata testata secondo il principio di prova adottato per le mascherine respiratorie contro la pandemia di coronavirus SARS-COV-2, revisione 2. Il design e i criteri di prova da raggiungere si orientano alla norma EN 149, e concretamente allo standard FFP2, ma vengono testati i seguenti punti: simulazione d’uso, ispezione visiva, vestibilità, resistenza respiratoria e passaggio del mezzo filtrante. Queste mascherine sono omologate solo per la durata della pandemia.

Le mascherine CPA FLAWA soddisfano l’ordinanza 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus COVID 19 (per maggiori informazioni consultare l’homepage dell’ufficio federale www.admin.ch). Per la prestazione e i requisiti tecnici ufficiali trovate in allegato la nostra conferma di «commerciabilità». Le nostre mascherine CPA sono testate, approvate e valutate secondo il principio di prova delle mascherine respiratorie contro la pandemia da corona SARS-COV-2, revisione 2 dal laboratorio accreditato TUEV Nord. Le mascherine sono state fabbricate in modo tale da garantire la migliore protezione dai coronavirus.

Le mascherine CPA sono concepite per proteggere sé stessi e gli altri.
Se usate e indossate correttamente possono proteggere dal virus. Tuttavia devono essere utilizzate correttamente, come riportato nell’opuscolo informativo.

Le mascherine CPA FLAWA soddisfano l’ordinanza 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus COVID 19 (per maggiori informazioni consultare l’homepage dell’ufficio federale www.admin.ch). Per la prestazione e i requisiti tecnici ufficiali trovate in allegato la nostra conferma di «commerciabilità». Le nostre mascherine CPA sono testate, approvate e valutate secondo il principio di prova delle mascherine respiratorie contro la pandemia da corona SARS-COV-2, revisione 2 dal laboratorio accreditato TUEV Nord. Le mascherine sono state fabbricate in modo tale da garantire la migliore protezione dai coronavirus.

La mascherina protegge non solo chi la porta, ma riduce anche il rischio di contagio per gli altri; è quindi concepita per proteggere sé stessi e gli altri.

La ringraziamo per il suo messaggio e per l’interesse verso le nostre mascherine FLAWA.
Di solito non pubblichiamo i rapporti del laboratorio. Il motivo è che in questi rapporti sono contenute in parte informazioni riservate da parte del reparto di sviluppo prodotti, che non desideriamo rendere pubbliche.
È questa la ragione per cui abbiamo redatto il documento «Conferma di commerciabilità» nel quale è riportato il numero del rapporto di prova del TUEV e la conferma dell’UPI.

No (l’impermeabilità non deve essere confusa con la resistenza agli schizzi delle maschere facciali a uso medico del tipo IIR, che hanno un effetto idrorepellente), anche se il tessuto-non tessuto protettivo esterno CPA è idrofobo.

L’efficienza filtrante delle mascherine FFP2 e del tipo IIR non può essere paragonata.

I due tipi di mascherine hanno campi di utilizzo diversi e rispondono a norme differenti.

Le mascherine facciali a uso medico son standardizzate nella norma EN 14683 (p.es. efficienza di filtrazione batterica del tipo IIR ≥ 98 %), i respiratori / le semimaschere filtranti contro particelle (mascherine respiratorie FFP2) sono regolate dalla norma EN 149 (ad es. le mascherine FFP2 filtrano almeno il 94 % dell’aerosol di prova).

Le mascherine CPA di Flawa hanno la stessa efficienza filtrante delle mascherine FFP2.

Le mascherine CPA FLAWA soddisfano l’ordinanza 2 sui provvedimenti per combattere il coronavirus COVID 19 (per maggiori informazioni consultare l’homepage dell’ufficio federale www.admin.ch). Per la prestazione e i requisiti tecnici ufficiali trovate in allegato la nostra conferma di «commerciabilità».
Le nostre mascherine CPA sono testate, approvate e valutate secondo il principio di prova delle mascherine respiratorie contro la pandemia da corona SARS-COV-2, revisione 2 dal laboratorio accreditato TUEV Nord. Le maschere sono state fabbricate in modo tale da garantire la migliore protezione dai coronavirus.

Le mascherine CPA / FFP2 filtrano il 94 % delle particelle. La mascherina è un dispositivo di protezione personale.

Principalmente per la durata della pandemia da COVID-19, ma al massimo 5 anni (vedere «Fine del periodo di conservazione» sulla confezione del prodotto).

Le mascherine CPA possono essere impiegate esclusivamente per la protezione da infezioni. Questo non significa automaticamente che proteggano anche da altre sostanze nocive disperse nell’aria, come ad esempio aerosol oleosi con sostanze cancerogene.

Prima di tutto ci sono tre tipi di mascherine:

– Mascherine igieniche (ad es. il tipo IIR)

– Mascherine di comunità (ad es. le mascherine universali Flawa)

– Mascherine respiratorie (ad es. le mascherine pandemiche Flawa)

 

Quando comprate una mascherina igienica dovete assolutamente fare attenzione al marchio CE, alle informazioni del produttore, alle indicazioni normative e alla designazione del tipo. Il marchio CE conferma la conformità alla norma.

La norma descrive un’efficienza di filtrazione batterica. I batteri sono da 10 a 100 volte più grossi dei virus. Le mascherine igieniche quindi non servono per proteggere sé stessi dal coronavirus, bensì gli altri. Con una mascherina del genere quindi non potete proteggervi, ma potete tutelare gli altri.

Noi invece volevamo sviluppare qualcosa che aiutasse in caso di pandemia. Ed è per questo che ci siamo orientati alla raccomandazione della Covid-19 Science Task Force che misura le mascherine in presenza di particelle decisamente più piccole. Abbiamo eseguito questa verifica presso l’EMPA e il risultato è stato positivo. Dato che questa però non è una norma, non esiste un marchio CE.

 

Che cosa potete fare per proteggere voi stessi?

Per la protezione personale abbiamo sviluppato la mascherina pandemica CPA. Questa è stata testata al TÜV Nord e risponde al principio di prova pubblicato in Germania. A quanto sappiamo, questa è l’unica mascherina «swiss made» testata per la protezione personale.

Abbiamo inoltre sviluppato una mascherina fatta testare in USA in base al metodo N95 e abbiamo superato anche questa prova.

  1. a) Nelle mascherine non certificate (mascherine universali) è possibile la stampa di un logo.

 

  1. b) Per le maschere certificate (ad es. CPA o FFP2) non è permesso stampare un logo di terzi.

L’unica possibilità è una dicitura aggiuntiva con: distributed by «nome dell’azienda»

La mascherina CPA è concepita per l’uso durante un turno di lavoro e non può essere riutilizzata (fatte salve le restrizioni in base all’opuscolo informativo).

Le mascherine possono essere acquistate attualmente presso il nostro online shop Flawa www.flawaconsumer-shop.ch. Stiamo anche costituendo ulteriori canali di vendita. Vi teniamo aggiornati sul nostro sito web www.flawaconsumer.com.
In una fase successiva le mascherine saranno disponibili anche in farmacia.

Purtroppo al momento possiamo offrire solo la «carta di credito» come metodo di pagamento nello shop. La preghiamo di contattarci per e-mail all’indirizzo masken@flawaconsumer.com se nel suo caso non è possibile un pagamento per carta di credito.

Ci dispiace sentire che ha problemi di acquisto nel flawaconsumer-shop.ch.

La preghiamo di controllare se sta utilizzando un browser vecchio ed eventualmente di aggiornarlo. Altrimenti ogni tanto può succedere che siano i cosiddetti pop-up a bloccare il processo: l’autenticazione a due fattori ha luogo in una finestra di pop-up.

Addebitiamo solo una volta il costo di spedizione di 6,90 CHF, indipendentemente dalla quantità ordinata. Ciò significa che più ordina e meno costi di spedizione ha.

Attualmente offriamo la vendita solo all’interno della Svizzera. La preghiamo di inviarci una e-mail all’indirizzo masken@flawaconsumer.com. La informeremo subito appena potremo spedire anche al di fuori della Svizzera.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart